Data Evento
22 agosto - 17 ottobre 2021
Orari
da martedì a domenica 16.30 - 20.30 - lunedì chiuso
Ingresso 2 euro
Luogo Evento
Modica - Ex Convento del Carmine, Piazza Matteotti

Descrizione

“Le storie mutano la forma con cui si presentano. A volte è un libro, a volte una canzone, un passo di danza, a volte un film e a volte una foto. Qualcosa si fa strada. Comunque.”
Con sguardo cinematografico abituato a leggere un palmo sopra la realtà e uno sotto la fantasia, la regista Alessia Scarso monologa con la notte e con le stelle, in un percorso espositivo dove il tempo si ferma in foto di paesaggi dal sapore pittorico e lo scorrere degli eventi viene rimodellato nei timelapse.
“AD SIDERA. C’era una Volta Celeste”, musicato dal compositore Marco Cascone, invita a immergersi nell’armonia tra gli elementi astronomici e lo scenario terrestre, cantando nostalgicamente a un cielo stellato che diventa sempre meno visibile a causa dell’opera umana. Fotografie, videoproiezioni e sale multisensoriali danno vita ad un viaggio contemplativo nel tempo, nella notte e oltre il visibile collocato in una sorta di Paese delle Meraviglie dove bellezza e dato scientifico dialogano di concerto. Tra le opere la regista gioca con l’invisibile e l’impercettibile scoperchiando la volta di una chiesa per rivelare la vera Volta Celeste, in un’installazione multimediale che dà il titolo al percorso espositivo. Ospiti della mostra la pittrice Ilde Barone e i pluripremiati astrofotografi Pictores Caeli, di cui la regista è componente.
In un momento storico che vede Uomo e Natura contendersi la supremazia sulla Terra, Alessia Scarso canta il ritorno alla contemplazione come auspicio di pace, chiedendo al Cielo, sede delle grandi domande dell’Uomo, il conforto di accedere allo stato di incanto e meraviglia.