Stagione 2019/20

NASRIN SOTOUDEH una vita per difendere

Idea drammaturgica, selezione e montaggio dei testi di Gaetano Pacchi

in  Prosa 
Dettagli Chiudi
MUSIC AROUND THE WORLD IN 80 DAYS - Il cerchio del tempo

Banda Sinfonica del Mediterraneo

in  Musica 
Dettagli Chiudi

CONCERTO DI NATALE

17 Dicembre
CONCERTO DI NATALE

Orchestra e Coro del Liceo Musicale "Giovanni Verga" di Modica

Fuori Abbonamento

in  Musica 
Dettagli Chiudi
A SHOW BEFORE CHRISTMAS

Fuori Abbonamento

in  Musica 
Dettagli Chiudi
L’OPERA DEI PUPI IL BALLETTO

Orlando e Angelica, Storie d’Arme e d’Amor
Balletto in due atti

in  Musica 
Dettagli Chiudi
DANELL DAYMON & GREATER WORKS

Fuori Abbonamento

in  Musica 
Dettagli Chiudi
TRE VOCI PER UNA SOLA MUSICA

di e con Luciana Turina, Daniele Smeraldi, Felicia Bongiovanni

in  Musica 
Dettagli Chiudi
VINCENT BOHANAN & SOUND OF VICTORY

Brooklyn & Bronx - USA

Fuori Abbonamento

in  Musica 
Dettagli Chiudi
CONCERTO DI CAPODANNO

Civica filarmonica di Modica / Coro Euterpe

in  Musica 
Dettagli Chiudi
CONCERTO DI CAPODANNO

Civica filarmonica di Modica / Coro Euterpe

Fuori Abbonamento

in  Musica 
Dettagli Chiudi

ZHIVAGO STORY

3 Gennaio
ZHIVAGO STORY

Il libro che non doveva essere scritto
scritto e diretto da Angelo Ruta

Fuori Abbonamento

in  Prosa 
Dettagli Chiudi

I TRE MOSCHETTIERI

5 Gennaio
I TRE MOSCHETTIERI

ispirato al romanzo di Alexandre Dumas

Dettagli Chiudi

PIANO RECITAL

18 Gennaio
PIANO RECITAL

Schumann e Brahms

Fuori Abbonamento

in  Musica 
Dettagli Chiudi

PESCE D’APRILE

25 Gennaio
PESCE D’APRILE

di Daniela Spada
regia Cesare Bocci

in  Prosa 
Dettagli Chiudi

PESCE D’APRILE

26 Gennaio
PESCE D’APRILE

di Daniela Spada
regia Cesare Bocci

Fuori Abbonamento

in  Prosa 
Dettagli Chiudi
LA SCOMPARSA DI MAJORANA

dall’omonimo romanzo di Leonardo Sciascia
regia Fabrizio Catalano

in  Prosa 
Dettagli Chiudi
TRIBUTO A GIORGIO GABER

di Associazione Culturale Art Evolution

Fuori Abbonamento

in  Musica 
Dettagli Chiudi
DITEGLI SEMPRE DI SÌ

Commedia brillante in due atti
di Eduardo De Filippo

Dettagli Chiudi
LA BALLATA DI JOHN AND PAUL

Una storia in sol minore di Live Band

Fuori Abbonamento

in  Musica 
Dettagli Chiudi

I MISERABILI

17 Febbraio
I MISERABILI

di Victor Hugo
regia Franco Però

in  Prosa 
Dettagli Chiudi
LA LEGGENDA DEL FANTASMA DELL’OPERA

Commedia musicale da Gaston Leroux

in  Musica 
Dettagli Chiudi
LA LEGGENDA DEL FANTASMA DELL’OPERA

Commedia musicale da Gaston Leroux

Fuori Abbonamento

in  Musica 
Dettagli Chiudi

FIAT VOLUNTAS DEI

28 Febbraio
FIAT VOLUNTAS DEI

di Giuseppe Macrì
regia Giuseppe Romani

in  Prosa 
Dettagli Chiudi

SCUGNIZZA

1 Marzo
SCUGNIZZA

Compagnia Opera Lirica Teatro Franco Zappalà

in  Musica 
Dettagli Chiudi

NOVECENTO

3 Marzo
NOVECENTO

Un monologo

Dettagli Chiudi

LIOLÀ

12 Marzo
LIOLÀ

di Luigi Pirandello
regia Francesco Bellomo

in  Prosa 
Dettagli Chiudi
L’EREDITÀ DELLO ZIO CANONICO

Commedia dialettale in tre atti
di Antonio Russo Giusti

Dettagli Chiudi
PERCUSSIVE REFLECTIONS

di Drums Togheter

Fuori Abbonamento

in  Musica 
Dettagli Chiudi
L’ULTIMA RECITA DELL’ATTORE VECCHIATTO

di Gianni Celati
regia Armando Pugliese

in  Prosa 
Dettagli Chiudi
BISCOTTI ALLE NOCI

Commedia dialettale in tre atti
di Nino Criscione

Dettagli Chiudi
MONDI LONTANISSIMI – OMAGGIO A BATTIATO

di Associazione Culturale Art Evolution

Fuori Abbonamento

in  Musica 
Dettagli Chiudi

CARMINA BURANA

28 Marzo
CARMINA BURANA

Teatro Massimo Bellini di Catania
di Carl Orff
per soli, coro, due pianoforti e percussioni

in  Musica 
Dettagli Chiudi
IL PRINCIPE RANOCCHIO

Musical di Giuseppe Bisicchia e Ettore D’Agostino
Dalla fiaba dei fratelli Grimm

Dettagli Chiudi
STORIA DI UNA CAPINERA

dal romanzo di Giuseppe Verga

Dettagli Chiudi

MADAMA BUTTERFLY

3 Aprile
MADAMA BUTTERFLY

di Giacomo Puccini
Opera lirica in tre atti

in  Musica 
Dettagli Chiudi
I FRATELLI KARAMAZOV

dall’omonimo romanzo di Fëdor Dostoevskij
regia Matteo Tarasco

in  Prosa 
Dettagli Chiudi
IL SUONATORE FABER ONORI A FABRIZIO DE ANDRÉ

di Associazione Culturale Art Evolution

Fuori Abbonamento

in  Musica 
Dettagli Chiudi
SINFONIA DAL NUOVO MONDO

Concerto per violino e orchestra op. 64 di Mendelssohn
Sinfonia dal Nuovo Mondo di Dvořák
Tristan und Isolde, preludio di Wagner

in  Musica 
Dettagli Chiudi
GENESIS TRIBUTE BAND

The Cinema Show

Fuori Abbonamento

in  Musica 
Dettagli Chiudi
L’AMICO DI PAPÀ

Commedia dialettale in tre atti
di Eduardo Scarpetta

Dettagli Chiudi
OMAGGIO A LUDOVICO EINAUDI

Mario Pollicita plays Ludovico Einaudi
pianoforte e archi

Fuori Abbonamento

in  Musica 
Dettagli Chiudi

L’ALTALENA

8 Maggio
L’ALTALENA

commedia dialettale
di Nino Martoglio
regia Massimo Leggio

in  Prosa 
Dettagli Chiudi
I SICILIANI DEL TEATRO ALLA SCALA

Solisti e corpo di ballo
del Teatro alla Scala di Milano

in  Musica 
Dettagli Chiudi
THE LORD OF THE RINGS

Il Signore degli Anelli
Gustav Holst Wind Symphony

in  Musica 
Dettagli Chiudi
NUN CI CRIDU MA MI SCANTU

Commedia brillante in tre atti
di Pino Giambrone

Dettagli Chiudi
CONCERTO SINFONICO

Orchestra Sinfonica del Liceo Musicale “G. Verga” di Modica

in  Musica 
Dettagli Chiudi

FUMO NEGLI OCCHI

7 Giugno
FUMO NEGLI OCCHI

Commedia brillante in due atti
di Faele e Romano

Dettagli Chiudi

La Cooperativa

Cuspide capovolta di un'isola che sorride in faccia all'Africa, il territorio ragusano sorge ai piedi dei Monti Iblei. Tra un mare dotato di mille rive e la pietra color grano di barocche armonie, esso affida a venti tiepidi e lievi la sua storia secolare di miti, invasioni e insperate rinascite. Un paesaggio a tratti ancestrale, segnato dal fitto rincorrersi di dolci rilievi, da vallate verdi in mezzo agli altopiani, dai boschi di lecci e dalla trama irregolare di muri a secco sui pendii, accoglie il viandante di ieri e di oggi che voglia percorrerne le strade e i sentieri, in cerca delle sue primizie. Dove la macchia mediterranea cede il passo alle enormi distese di ulivi e carrubi centenari, vigneti e agrumeti odorosi, la mano dell'uomo ha sapientemente distribuito acqua e nutrimento su una terra dalla natura doppia, argillosa e calcarea, incline agli eccessi di sole e alla perenne ricerca d'ombra: come bachi da seta intenti a trasbordare da una foglia di gelso all'altra, così i filari di serre si allungano sul terreno, celando e proteggendo nel proprio ventre ortaggi dal colore acceso e lucente. I vantaggi del clima mediterraneo, contraddistinto da estati generosamente calde e inverni tutt'altro che rigidi, rendono unici e inconfondibili tali frutti della terra in quanto a sapore, genuinità e freschezza: la forza degli elementi, bilanciata dall'ingegno umano, crea meraviglie per la tavola, la salute, il corpo .Il Ragusano, la riscoperta siciliana del gusto.

Il  Gruppo

Cuspide capovolta di un'isola che sorride in faccia all'Africa, il territorio ragusano sorge ai piedi dei Monti Iblei. Tra un mare dotato di mille rive e la pietra color grano di barocche armonie, esso affida a venti tiepidi e lievi la sua storia secolare di miti, invasioni e insperate rinascite. Un paesaggio a tratti ancestrale, segnato dal fitto rincorrersi di dolci rilievi, da vallate verdi in mezzo agli altopiani, dai boschi di lecci e dalla trama irregolare di muri a secco sui pendii, accoglie il viandante di ieri e di oggi che voglia percorrerne le strade e i sentieri, in cerca delle sue primizie. Dove la macchia mediterranea cede il passo alle enormi distese di ulivi e carrubi centenari, vigneti e agrumeti odorosi, la mano dell'uomo ha sapientemente distribuito acqua e nutrimento su una terra dalla natura doppia, argillosa e calcarea, incline agli eccessi di sole e alla perenne ricerca d'ombra: come bachi da seta intenti a trasbordare da una foglia di gelso all'altra, così i filari di serre si allungano sul terreno, celando e proteggendo nel proprio ventre ortaggi dal colore acceso e lucente. I vantaggi del clima mediterraneo, contraddistinto da estati generosamente calde e inverni tutt'altro che rigidi, rendono unici e inconfondibili tali frutti della terra in quanto a sapore, genuinità e freschezza: la forza degli elementi, bilanciata dall'ingegno umano, crea meraviglie per la tavola, la salute, il corpo .Il Ragusano, la riscoperta siciliana del gusto.

Il  Territorio

Cuspide capovolta di un'isola che sorride in faccia all'Africa, il territorio ragusano sorge ai piedi dei Monti Iblei. Tra un mare dotato di mille rive e la pietra color grano di barocche armonie, esso affida a venti tiepidi e lievi la sua storia secolare di miti, invasioni e insperate rinascite. Un paesaggio a tratti ancestrale, segnato dal fitto rincorrersi di dolci rilievi, da vallate verdi in mezzo agli altopiani, dai boschi di lecci e dalla trama irregolare di muri a secco sui pendii, accoglie il viandante di ieri e di oggi che voglia percorrerne le strade e i sentieri, in cerca delle sue primizie. Dove la macchia mediterranea cede il passo alle enormi distese di ulivi e carrubi centenari, vigneti e agrumeti odorosi, la mano dell'uomo ha sapientemente distribuito acqua e nutrimento su una terra dalla natura doppia, argillosa e calcarea, incline agli eccessi di sole e alla perenne ricerca d'ombra: come bachi da seta intenti a trasbordare da una foglia di gelso all'altra, così i filari di serre si allungano sul terreno, celando e proteggendo nel proprio ventre ortaggi dal colore acceso e lucente. I vantaggi del clima mediterraneo, contraddistinto da estati generosamente calde e inverni tutt'altro che rigidi, rendono unici e inconfondibili tali frutti della terra in quanto a sapore, genuinità e freschezza: la forza degli elementi, bilanciata dall'ingegno umano, crea meraviglie per la tavola, la salute, il corpo .Il Ragusano, la riscoperta siciliana del gusto.

Agricoltura  Sostenibile

Cuspide capovolta di un'isola che sorride in faccia all'Africa, il territorio ragusano sorge ai piedi dei Monti Iblei. Tra un mare dotato di mille rive e la pietra color grano di barocche armonie, esso affida a venti tiepidi e lievi la sua storia secolare di miti, invasioni e insperate rinascite. Un paesaggio a tratti ancestrale, segnato dal fitto rincorrersi di dolci rilievi, da vallate verdi in mezzo agli altopiani, dai boschi di lecci e dalla trama irregolare di muri a secco sui pendii, accoglie il viandante di ieri e di oggi che voglia percorrerne le strade e i sentieri, in cerca delle sue primizie. Dove la macchia mediterranea cede il passo alle enormi distese di ulivi e carrubi centenari, vigneti e agrumeti odorosi, la mano dell'uomo ha sapientemente distribuito acqua e nutrimento su una terra dalla natura doppia, argillosa e calcarea, incline agli eccessi di sole e alla perenne ricerca d'ombra: come bachi da seta intenti a trasbordare da una foglia di gelso all'altra, così i filari di serre si allungano sul terreno, celando e proteggendo nel proprio ventre ortaggi dal colore acceso e lucente. I vantaggi del clima mediterraneo, contraddistinto da estati generosamente calde e inverni tutt'altro che rigidi, rendono unici e inconfondibili tali frutti della terra in quanto a sapore, genuinità e freschezza: la forza degli elementi, bilanciata dall'ingegno umano, crea meraviglie per la tavola, la salute, il corpo .Il Ragusano, la riscoperta siciliana del gusto.